sabato 19 dicembre 2015

Pizze rustiche con scarole e con salame e friarielli... una serata in compagnia ed un'occhio ai regali!!!


Natale e' una delle feste piu' belle dell'anno ed intorno ad esse ruotano un'infinita' di momenti che lo rendono unico.
Non per darne un'accettazione consumistica ma i regali ne fanno parte, qualsiasi essi siano, piu' o meno grandi, piu' o meno studiati, piu' o meno personalizzati!
Da quando ero ragazza ho confezionato pacchetti e pacchettini a seconda delle mie tasche e credo che mai, anche in condizioni di minori risorse, non sia riuscita a donare a ciascuno anche solo un piccolo pensiero.
A quindici anni, con un'amica, creammo pensieri per tutti i componenti del coro, ed a conclusione della messa di mezzanotte i banchi della chiesa erano una confusione di pacchetti scartocciati ed abbracci e sorrisi...
A volte basta anche un solo cartoncino natalizio ben fatto...mi capita ancora di trovare nei cassetti parole che mi fanno rimbalzare in viaggio nel tempo!!
E' vero, e' emozionante preparare regali per i piccini ma forse sono i grandi che ne hanno maggior bisogno...con gli anni sembra sempre di essersi persi qualcosa per strada ed un gesto di affetto riesce a riscaldare il cuore di chiunque. Che sia l'ultimo cellulare di grido o solo un pacchetto di biscotti fragranti non importa...che io abbia pensato a quella persona perche' gli giungesse un regalo quello si!
E' difficile cogliere i gusti di ciascuno, e' irritante il solo pensiero che possa esserci la critica su un regalo...
E cosi' la ricerca o la preparazione sono cominciati da un bel po'...presto sara' il momento di impacchettarli e carte e fiocchetti saranno ovunque....
Ho trovato in Costiera Sorrentina dell'uva passa cotta insieme a canditi in forno avvolta in foglie d'arancia. Non sapete quale profumo speciale sprigionano!

 
Mi diverto a uncinettare qualche filo di lana colorato per sciarpe nelle quali avvolgersi....


Cucino ricette collaudate come queste cartellate (ricetta qui...)


Ieri sera una cena informale con amici per lo scambio di auguri...Ho preparato due pizze rustiche, una con la pasta brise e ripiena di scarole, l'altra con la pasta della pizza ripiena di salsicce e friarielli.

 
Ingredienti per la pizza con salsiccia e friarielli
3 salsicce
1 kg di broccoli da pulire
vino bianco
olio 
aglio
sale q.b

500 gr. di farina
1 cucchiaio raso di sale
1 cucchiaio raso di zucchero
1 bustina di lievito di birra disidratato
2 cucchiai di olio EVO
acqua q.b.

Procedimento:
Preparare l'impasto aggiungendo in una ciotola, alla farina, il lievito e mescolare. Poi aggiungere il cucchiaio raso di sale e zucchero, l'olio e l'acqua lavorando fino ad ottenere un impasto non troppo morbido da mettere a crescere coperto nel forno chiuso finche' l' impasto no raddoppi( circa due ore).
Nel frattempo cuocere per 10 minuti le salsicce in una pentola con mezzo bicchiere d'acqua. Eliminare l'acqua ed aggiungere un po' d'olio ed una spruzzata di vino bianco. Far cuocere per altri 10 minuti.
In un altra pentola mettere poco olio ed uno spicchio di aglio che dopo soffritto va tolto. Aggiungere i broccoli puliti e lavati( le foglie e le cimette piu' tenere) e far appassire e cuocere per 10 minuti aggiustando di sale.
Alla fine della cottura aggiungere le salsicce tagliate a rondelle con il fondo di cottura e mescolare sul fuoco per qualche minuto.
Quando la pasta sara' cresciuta passarla su una spianatoia infarinata ricavandone due pezzi per sotto e sopra. La prima pasta viene stesa nel ruoto leggermente unto di olio, ricoprire con le salsicce ed i friarielli ( cosi' sono chiamati a napoli i broccoli cotti cosi') e ricoprire con l' altro pezzo di impasto steso.
Infornare a 200 gradi per circa 25 minuti e sfornare. 
Ottima tiepida ma anche fredda tagliata a tranci.

Ingredienti per la pizza con brise' ripiena di scarola:
400 gr. di farina 00
200 gr. di burro
140 ml di acqua bredda
un pizzico di sale

ripieno:
2 scarole ricce
una manciata di uva sultanina
una manciata di pinoli
4 alici sott'olio
una manciata di capperi
una manciata di olive snocciolate
olio EVo
sale q.b.

Procedimento:
Impastare velocemente insieme gli ingredienti della brisè mentre il burro si scioglie e poi riporre in frigo per 30 minuti avvolta in pellicola trasparente.
Pulire e lavare la scarola e cuocerla in acqua bollente. Scolare. Mettere in una padella dell'olio con l'agio che una volta soffritto viene tolto. Aggiungere la scarola e tutti gli altri ingredienti. Aggiustare di sale e spegnere.
Prendere la brisè dal frigo e divisa in due parti va stesa. In una pirofila di alluminio ricoprire con la brisè, versare la scarola preparata facendo attenzione che non ci sia il liquido di cottura. Ricoprire con l'altra sfoglia di brisè stesa. Punzecchiare la superficie con una forchetta. Infornare a 180° per circa 30 minuti. Sfornare. Servire fredda.


Le pizze rustiche sono utili se fatte un giorno prima e poi tagliate e servite su vassoio quando è il momento...magari assieme ad un buon tagliere di formaggi!!!
Ogni festa, ogni momento passato insieme a persone piacevoli, mi arricchisce sempre e per questo ringrazio chi ieri sera è stato qui a casa con noi!!
Insieme...per un magico Natale!!
Un abbraccio circolare!!

15 commenti:

  1. MI piacciono tantissimo queste torte rustiche.... un assaggino di entrambe si può???? Brava Elena!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii...te le rifarei con vero piacere!!!

      Elimina
  2. Tu hai proprio le manine d'oro tesoro, e sei anche tanto cara e dolce. E fammi dire che sei anche una gran cuoca!

    RispondiElimina
  3. Le torte rustiche sono un jolly, proverò la ricetta con la scarola, auguri di Buone Feste a te e famiglia Elena

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono moltissimo entrambe le versioni, hanno un aspetto molto goloso... ma sono soprattutto innamorata dei bellissimi regali che hai confezionato o preparato per i tuoi cari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sere...spero piacciano anche a loro;-)

      Elimina
  5. Come ho letto il titolo sono svenuta all'istante!!! Cavolo che bontà Elena...tutto fantastico bravissima!! E tantissimi auguri a tutta la tua bella famiglia ! A presto ^_^

    RispondiElimina
  6. Come ho letto il titolo sono svenuta all'istante!!! Cavolo che bontà Elena...tutto fantastico bravissima!! E tantissimi auguri a tutta la tua bella famiglia ! A presto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...mille auguri anche a te...lo sai che vengo a sbirciare per prendere spunto dalle tue bontà...soprattutto ora che bisogna cucinare per le feste!!! Baci!!

      Elimina
  7. Mi piacciono tanto le torte rustiche.
    Buon Natale a te e alla tua famiglia.
    Un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela buon Natale passato ed ancor di più ti auguro uno splendido 2016!!!

      Elimina
  8. Adoro la pizza di scarole, proverò ad aggiungere il salame :-) dev'essere ancora più buona! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caterina, un bacione anche a te!!!!!

      Elimina