sabato 7 dicembre 2013

Spezzatino con piselli e funghi porcini....è tempo di Natale!

E’ più di una settimana che mi guardo intorno alla ricerca di un senso a questo Natale che arriva...penso alla stella cometa Ison che giorni fa ci ha sfiorati e si è avviata verso il sole con la sua coda di ghiaccio disgregandosi. La sua coda è stata studiata a lungo dagli scienziati che l’hanno rilevata piena di acqua e molecole organiche, una cometa che potrebbe spiegare come siamo nati, come su questo pianeta in partenza anidro e senza vita si sarebbero potute schiantare più comete permettendo che tutto cominciasse....una scoperta dei nostri tempi..... ma poi mi chiedo chissà se sia pura coincidenza che già si associasse la nascità di Gesù proprio alla cometa bellissima di Halley che periodicamente si avvicina alla terra e che sembra avesse guidato i Re Magi alla grotta.... Un mistero tra leggende, teorie e verità ricche di fascino!!!
Mentre son qui trafelata a scrivere ed ormai in casa tutti dormono ripenso ai gridolini delle bimbe giù dai miei stasera...stavano allestendo il presepe e si stavano divertendo un mondo...correvano per le scale su e giù dicendomi quale pezzo il nonno avesse aggiunto , quale pastore fosse sbucato fuori dalla scatola, quanto sarebbe stata lunga quest’anno la discesa della cascata e fiumiciattolo annesso, quanto fosse luminosa la cometa poggiata sulla grotta. Stanno crescendo a vista d’occhio e questa è davvero la loro festa, la festa di occhi che ancora non vedono come il mondo non sia proprio tutta una favola colorata di bianco, rosso e oro....
Approfitto della loro capacità di meravigliarsi e di vedere tutto sotto un aspetto fiabesco perchè si trasforma nell’occasione per noi grandi di rivivere i nostri Natali passati, le nostre serate a guardare presepi allestiti... Ed allora lo sforzo di rendere anche quest’anno il loro Natale magico diventa un' opportunità da non perdere....questo Natale diventerà per loro un dolce ricordo di domani....
Con la vigilia dell’Immacolata domani mattina si parte con le tradizioni...per noi in famiglia domani sera un cenone ci aspetta...tra le mille corse della settimana ho fatto la spesa, stilato il menù e fatto gli inviti...passerò la giornata a fare servizi ed a cucinare... se molti in questo periodo di crisi restano sbalorditi al mio racconto del cenone in allestimento, io non demordo, voglio essere anacronistica, voglio continuare a perpetuare una festa che per me era importante...
Ho fatto gli auguri oggi a chiunque abbia salutato per il fine settimana e poco importa se a stento mi abbiano ricambiata pensando che fossi un pò matta...
Domani cucinerò pesce ma volevo lasciarvi questa ricetta dello spezzatino che ho provato domenica scorsa. Mi sono divertita ad usare la pentola a pressione per avere pezzetti di carne morbidissima...infatti il muscolo di manzo è un pezzo di carne molto innervato e questo tipo di cottura non riduce solo notevolmente i tempi ma riesce anche a rendere la carne simile ad uno scioglievole bocconcino. L'ho cotta con del vino bianco e poco brodo vegetale.Poi l’ho resa aromatico con bacche di coriandolo e ginepro. Ho profumato di bosco lo spezzatino con dei funghi per non lasciare solo il sapore scontato dei piselli. Ho approfittato di patate e carote cotte nel brodo per completare il piatto.
Vi lascio la ricetta...
Ingredienti:
600 gr. di muscolo di manzo a pezzetti
270 gr. di piselli cotti
½ cipolla dorata
Una manciata di bacche di coriandolo
Una manciata di bacche di ginepro
1 tazzina di vino bianco
2 mestoli di brodo vegetale (con patate, carote e cipolle)
2 manciate di funghi porcini essiccati fatti rinvenire in acqua per almeno dieci minuti
2 cucchiai di Olio EVO
Sale q.b.
Procedimento:
Versare sul fondo della pentola a pressione l’olio EVO e la mezza cipolla a fettine. Fare rosolare a fuoco basso la carne di manzo per pochi minuti. Aggiungere il vino ed il brodo, i funghi reidratati e le bacche di coriandolo e ginepro leggermente pestate. Salare.Chiudere la pentola a pressione e far cuocere a fuoco alto fino al fischio. Abbassere il fuoco a media temperatura e lasciare cuocere 10 minuti. Chiudere il fuoco e quando la valvola si è abbassata aprire la pentola a pressione ed aggiungere i funghi. Mescolare il tutto e chiudere la pentola a pressione cuocendo altri 5 minuti dopo il fischio. Lasciare la pentola chiusa finchè non è il momento di servire perchè gli aromi èpossano amalgasmarsi tra loro. Al momento di impiattare riscaldare se necessario la carne e servire accompagnara a carote e patate cotte nel brodo e ricoperte con un filo di olio evo a crudo.
Vado a dormire perchè domani mi aspetta una giornata felicemente impegnativa.
Buona festa dell’Immacolata a tutti e buona decorazione Natalizia delle vostre dolci case!!!!!!

9 commenti:

  1. ciao Elena ,complimenti un piatto davvero gustoso e invitante ,perfetto per il pranzo di NATALE , grazie per la ricetta ....un abbraccio e felice festa dell'IMMACOLATA anche a te e in famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria...grazie a te per essere passata di qui...ed ancora complimenti per il tuo evento Natalizio che ho visto si è concluso alla grande...baci!!

      Elimina
  2. Anch'io voglio essere anacronistica e festeggiare secondo la tradizione, penso che i nostri figli se lo meritino. Amo lo spezzatino, ma non ho la pentola a pressione, quindi lo faccio in padella. Buona Immaccolata a te!
    Paola
    Http://www.lechicchedipaola.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Paola...i bimbi se lo meritano....

      Elimina
  3. Bravissima Elena, anch'io esco fuori dal coro e spendo per cibo e regali e tutto ciò che possa rendermi felice e creare un'atmosfera festosa... so che probabilmente posso apparire scervellata, ma preferisco passare dei momenti gioiosi e trovarmi sul marciapiede tra un mese che aspettare per dieci anni, lesinando su tutto, il momento in cui le cose andranno comunque a rotoli.
    Anche qui ieri sera pesce, lo spezzatino sarà per la prossima settimana, magari proprio il tuo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che atmosfera festosa sia....anche se ce la mettono tutta per demoralizzarci ...baci grandi grandi...

      Elimina
  4. Mia nonna diceva sempre che i figli rimettono in moto la vita. Anche la vita del cuore. Si, perché se anche lo facciamo per loro, se anche sono loro che con il loro entusiasmo ci coinvolgono o ci costringono ad essere festoni, alla fine lo diventiamo anche noi. Anch'io cucino con la pentola a pressione perchè la carne ne guadagna

    RispondiElimina
  5. Che belle le tue parole Cri.. Come vedi i nonni vedevano avanti per noi e per loro...il dono prezioso di stare con i nostri cari che nessuno ce lo tolga...ti abbraccio forte...

    RispondiElimina
  6. Che belle le tue parole Cri.. Come vedi i nonni vedevano avanti per noi e per loro...il dono prezioso di stare con i nostri cari che nessuno ce lo tolga...ti abbraccio forte...

    RispondiElimina