giovedì 12 febbraio 2015

Bauernbrot con segale e frumento ripieno di semi biologici....ed intanto nevica!!!!


E' gia' sciolta....la neve intendo....e' gia andata via... passata distratta in una giornata invernale con la temperatura in picchiata... scendendo dal cielo corposa e planando sul vetro della mia auto mentre guido....rendendo il paesaggio tutto un incanto...un bianco pulito capace di far per un attimo dimenticare le eventuali brutture che possono celarsi sotto una coltre cosi' magica.


Se lo scenario e' questo nelle terre interne e ci si aspetta meno avvicinandosi al mare, si resta con ancor piu' stupore nel veder scendere i fiocchi di neve da dietro i vetri di un ristorante che ho nel cuore, "Mare Nostrum", ubicato tra i cantieri Soriente che rimaneggiano barche, nel porto di Salerno.


Perche' se per una citta' come la mia e' gia' un evento che nevichi, poterla ammirare che cada in mare, tra le barche, mentre sei dentro un posto carino come questo, che assomiglia tanto ad una casa dei paesi nordici uscita da quelle riviste che compro per perdermici dentro, pieno di casette bianche e cuori shabby, non puoi non immortalare il momento e poi goderti il tutto finche' duri, sognando di essere altrove....


E poi capisci che le temperature vanno prese con attenzione, rendendo l'ambiente di casa proprio piu' caldo e profumato..
.....ed allora perche' non creare dei panini morbidi dentro e fragranti fuori, rustici per la farina integrale e l'aggiunta di semi biologici come di zucca, di girasole, di sesamo e di lino?
Ecco i miei panini, fatti con la farina di segale e frumento gia' miscelata e con aggiunta di pasta acida di segale in polvere ed agenti lievitanti disidratati ( si acquista nella catena del Lidl) che sono veloci e di sicuro successo, da mangiare caldi, appena sfornati, oppure conservati fino a tre giorni in buste chiuse per farne colazioni di nota!!!
Mi piace miscelarli con i semi sia all'interno che sulla superficie e seguire i tempi di cottura collaudati nel tempo per avere morbidezza dentro e croccantezza fuori.


Ingredienti:
500 gr. di farina Brauernbrot (acquistata al LIDL)
350 ml di acqua tiepida
una manciata generosa di miscela di semi biologici( zucca, girasole, sesamo, lino) per l'interno ed ulteriori semi per la superficie.

Procedimento:
Mescolare in una bowl la farina  e l'acqua tiepida. Impastare pochi minuti ed aggiungere i semi. Far lievitare in luogo tiepido per 30 minuti. Riprendere l'impasto, formare dei panini da adagiare sulla placca del forno rivestita di carta adatta e cospargere altri semini sulla superfice bagnata di acqua.
Lievitare altri 45 minuti.
Inserire nel forno, per 5 minuti, ventilato a 200 gradi un pentolino in acciaio con 300 ml di acqua  per rendere l'ambiente umido. Poi lasciare dentro il pentolino ed inserire ad altezza media i panini a 200 gradi per 5 minuti.
Abbassare la temperatura a 180 gradi e lasciare trascorrere altri 15 minuti perche' il pane cresca e si formino gli alveoli.
Aprire il forno, spostare la placca nel ripiano piu' su del medio e far cuocere per altri 5 minuti perche' ci sia una superficie croccante.
Sfornare i panini e lasciarli raffreddare.


Qui ho fatto colazione ritornando con la mente ad anni fa, mentre ero al tavolino di quelle locande "affittasi zimmer" lungo la strada romantica in Baviera prima di arrivare ai famosi castelli del Re Ludwig"....
una spalmata di buon burro e marmellata granulosa ai lamponi....ed il gioco e' fatto!!!!

18 commenti:

  1. E'assolutamente meraviglioso. Adoro la rusticità dell'impasto e della crosta punteggiata di semini... e ho ben presente le locande sul percorso di cui parli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ci sei stata su quel sentiero sono sicura saranno rimaste nel tuo cuore come nel mio....baci Sere!!

      Elimina
  2. Io sono montanara nell'anima e adoro la neve (domani parto e me la godo per 5 giorni approfittando della chiusura delle scuole). E non sai cosa darei per veder nevicare sul mare. Cosa deve essere una spiaggia innevata ed il mare accanto ! Questi panini, che mi ricordano moltissimo quelli che gusto in Alto Adige, sono fantastici. Voglio andare a caccia di quella farina. Un bacione Elena !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che troverai la farfina facilmente. Capisco cosa intendi per spirito montanaro, la montagna o la ami oppure niente, non scatta quella voglia di semplicita' e full immersion nella natura. Spero che tu abbia trovato la neve per godertela prima che si sciolga. Baciiii!!!

      Elimina
  3. Noi del nord la neve la sentiamo come cosa più scontata, ma sempre bella. Certo deve essere affascinante vederla cadere sul mare! Buono questo pane Elena, bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si da noi non e' scontata e rimaniamo tutti a bocca aperti come dei bimbi sorpresi...un bacione Paola!!!

      Elimina
  4. Ciao Elena, uno splendido scenario quello della neve in un paese di mare una cosa abbastanza insolita!
    Questo pane meraviglioso ti è venuto benissimo complimenti, le tue spiegazioni sono chiare e precise Bravissima!
    Cara Elena credo che seguirò la tua ricetta per realizzare questo splendido e delizioso pane di segale e frumento!
    Un grande abbraccio carissima e buona domenica!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura spero davvero possano esserti utili le indicazioni...grazie per esser passata di qui.Un abbraccio a te!!!

      Elimina
  5. Io adoro i panini integrali con tanti semini, come adoro i pani nordici. Questi paninetti sono uno splendore assoluto, quella fetta con burro e marmellata poi è così invitante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, il masticare i semini tra il morbido pane è una bella sorpresa....ero scettica della prova burro marmellata perchè li ho sempre abbinati al rustico...invece è stata una felice scoperta. Un bacione!!

      Elimina
  6. Questo pane è stupendo, Elena! Bravissima!!! E quella marmellata... mammamia, ai lamponi è una delle mie preferite :) Complimenti e un abbraccio grande grande, buona settimana :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, la mia super creatrice !!! Sono contenta ti sia piaciuta questa semplice fetta con marmellata...te ne offro un pò virtualmente!!!Bacioni!!!

      Elimina
  7. Che pane stupendo e poi con i semi che io adoro e li metterei ovunque :)
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela!!! Si abbiamo lo stesso gusto...semini-semini!!!! Baci!!!

      Elimina
  8. Ma che fantastico il tuo pane ...devo cercare la farina al Lidl per provare a rifarlo!!Grazie mille della ricetta baci cara Elena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala e fammi sapere....un abbraccio!!!

      Elimina
  9. Anch'io ogni tanto ho preso le farine del Lidl!!!! Brava

    RispondiElimina