lunedì 14 luglio 2014

Crostata di nocciole con ricotta e pesche....e quest’estate capricciosa!!

Continuo a tessere le lodi dell’estate e di tutto ciò che di buono possa portare con se, sebbene dobbiamo dircelo che quest’anno è più capricciosa del solito. Ballerina, incostante, alterna giorni di forte calura a repentini abbassamenti di temperature e tutti ci sentiamo acciaccati più del solito!!
Sabato abbiamo dovuto protendere per la piscina a causa dele nuvole che se ne stavano minacciose alle nostre spalle verso i monti e perchè il mare in tempesta aveva mangiato buoni metri di spiaggia. La scelta però è stata azzeccata e divertente dato che i bambini si sono ritrovati a ballare la baby dance a bordo piscina ed io ho cercato di riportare la mia schiena in asse con l’idromassaggio e la lezione di acquagym...si perchè sebbene siamo rimasti a pochissimi chilometri da casa siamo stati catapultati per una giornata in quell’atmosfera da villaggio turistico tipico delle vacanze che da anni trascorriamo in altre regioni con i bambini a seguito...
Ho inaugurato la mia nuova borsa termica con panini e frutta tagliata e sebbene non sarebbe consentito tuffarsi il bagnino è stato clemente, chiudendo un occhio, verso le bambine che armate di maschera provavano nuove tecniche di lancio e immersione sott’acqua!
Domenica invece è stato proprio un tempo infame...già alle tre di notte mi sono ritrovata sveglia, al centro del letto, a prendere atto degli scrosci violenti che battevano contro i vetri delle finestre e mi sono catapultata sul balcone per tirar dentro tutte le asciugamani ed i costumi stesi per essere usati asciutti l’indomani.
Cosa si può fare in una domenica così atipicamente posizionata al centro del mese di luglio? Un dolce non può che ristabilirne gli equilibri, soprattutto usando frutta di stagione come le pesche, che adesso sono nel maggior grado di maturazione e stato zuccherino!!
E’ da più di un mese che il giornale (“Più dolci” di luglio/agosto 2009), posizionato in modo strategico sul comodino al fianco del mio letto, e’ fermo su questa ricetta e mi invoglia all’assaggio...è ora di accontentarlo.
Ingredienti: Pasta frolla:
350 gr. farina 00
160 gr. burro
100 gr. nocciole tritate
2 uova
Buccia grattugiata di un limone
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale
Farcia:
250 gr. di ricotta
1 uovo
50 gr. zucchero a velo
3 cucchiai di liquore (io Rum)
Per decoro:
50 gr. nocciole tritate grossolanamente
Procedimento:
Impastare rapidamente tutti gli ingredienti della frolla formando un panetto che avvolto nella pellicola viene fatto riposare un’ora in frigo.
In una ciotola sbattere la ricotta con lo zucchero a velo e l’uovo, poi aggiungere il liquore.
Imburrare ed infarinare uno stampo (apribile se deve essere sformata) e sbriciolare la pasta frolla distribuendola uniformemente nello stampo senza pressarla. Versare la farcia alla ricotta e poi sistemare le pesche tagliate a spicchi in cerchi concentrici. Distribuire la superficie con le nocciole.
Infornare a 180°C per 50 minuti circa. Quando la crostata è cotta farla raffreddare prima di servire.
Seguo pedissequamente le istruzioni che mi consentono di eliminare totalmente le ultime nocciole tostate che ancora tengo conservate nei sacchettini della credenza.
Ne viene fuori una crostata che si fa mordere per la ricerca del palato verso noccioline che capitano tra un morso e l’altro. Le pesche cotte sprofondando nella ricotta danno alla crostata un senso di torta...la mia aggiunta di Rum come liquore da un’ ulteriore punta di carattere al dolce nel suo complesso.
Insomma, ha risollevato l’umore di questa domenica estiva un pò così...

13 commenti:

  1. CIAO CARA ELENA , QUESTA CROSTATA E' DAVVERO MOLTO BUONA E GOLOSA , BRAVISSIMA ...............UN ABBRACCIO GRANDE

    RispondiElimina
  2. Ommammamia cosa vedono i miei occhi!! questa crostata deve essere una vera libidine, fresca ma anche molto golosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta ti sia piaciuta l'idea!!!

      Elimina
  3. Che meraviglia Elena...è meravigliosa bellissima e strabuona!! Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Un po' mi consola sapere che anche nelle regioni assolate per antonomasia il tempo sia un po' ballerino. Quest'anno l'estate devo ancora sentirla "sulla pelle". Pensa che per la prima volta in vita mia ho dormito con il copriletto fino all '11 luglio. Poi son partita per la montagna (dove mi trovo in questo momento)....così dormo con la coperta. Finalmente oggi e' stata una giornata calda e soleggiata. Anch'io ho continuato a far dolci, date le temperature. Questa crostata con ricotta e pesche rende onore all'estate. Buone vacanze, Elena !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Cri qua il tempo è ormai incerto ogni giorno...l'ideale è mettere comunque il costume e scendere in spiaggia. Io però non sono scontente...mi sento più energica del solito perchè a me il caldo fa scendere la pressione giù giù... Buone vacanze anche a te!!!! Ti abbraccio!!!

      Elimina
  5. Ben venga anche il maltempo se il cielo grigio ti ispira una tavolozza di colori sgargianti, per giunta dolcissima, come questa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sere...a vederla nelle foto devo dire che è veramente allegra!! Ti abbraccio!!!

      Elimina
  6. Ma che bontà Elena, le tue ricette sono sempre una gioia per gli occhi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola come sono contenta di risentirti...sono corsa sul tuo blog in un batterbaleno. Ora goditi le tue vacanze ed a settembre tutti con il vento in poppa!!! Ti abbraccio!!!!

      Elimina
  7. Quanti aggettivi....comunque si...soprattutto è finita presto...eh, eh!!!

    RispondiElimina
  8. Cara Elena mi sono segnata la ricetta della frolla alle nocciole chissà che bontà!!! E bellissima presentazione, complimenti! Ciaooo ^_^

    RispondiElimina